Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, Marcucci (Pd) contro Conte: “Sullo sci demagogia deprimente, sono posti di lavoro”

Il capogruppo dem al Senato replica alle parole del premier: "Atteggiamento prevenuto ed ideologico"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Leggo un atteggiamento prevenuto ed ideologico sulla questione dello sci. E’ un atteggiamento che io trovo sbagliato perché stiamo parlando dell’economia di molti centri e paesi di montagna, migliaia e migliaia di posti di lavoro, anche stagionali, di attività commerciali, che proprio durante il periodo natalizio, incassano la parte più rilevante del loro fatturato”. Lo afferma il capogruppo del Pd a Palazzo Madama Andrea Marcucci.

“Ed allora niente leggerezza, per favore- sottolinea- ma analisi concreta e diretta dei fattori di sicurezza, che possono essere garantiti dalle Regioni. Questo deve essere l’unico metro possibile per decidere, non un generico ‘chi se ne frega’ dello sci. Quando si parla di sci, si parla di posti di lavoro, che meritano ovunque la stessa attenzione e non certo l’epiteto di ‘deprimente demagogia’”, conclude Marcucci.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»