Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Calenda: “Il nostro obiettivo è arrivare all’8-10%, altrimenti è inutile”

"Per me stare nel Pd ad aspettare di veder passare il cadavere di Zingaretti era più facile, ma adesso serve altro e ci voglio provare"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il nostro obiettivo per strappare il Pd dalle grinfie del M5s e i liberali dalle grinfie di Salvini è arrivare almeno all’8-10 per cento, altrimenti vuol dire che non ci siamo riusciti”. Lo ha detto Carlo Calenda, leader di Azione, intervistato da Lucia Annunziata a Mezz’ora in più su Raitre.

LEGGI ANCHE: Azione, ecco il partito di Calenda per sconfiggere Lega e M5S

Secondo Calenda il Pd “sta dando il sangue” per stare al governo con il Movimento 5 stelle e “sta perdendo se stesso”. “Per me stare nel Pd ad aspettare di veder passare il cadavere di Zingaretti era più facile, ma adesso serve altro e ci voglio provare”, ha sottolineato.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»