Vatileaks, Nuzzi e le foto di Balda: “Me ne ha spedita una in mimetica…”

"Era un cazzeggio, mi ha mandato queste foto per farmi vedere che aveva un aspetto anche diverso da quello del pio sacerdote"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “I messaggi via whatsapp di monsignor  Angel Lucio Vallejo Balda? Vediamo cosa dice lui in aula, al momento preferisco astenermi. E’ vero che mi ha mandato delle sue foto in tuta mimetica, e questo testimonia il nostro rapporto confidenziale. Era un cazzeggio, mi ha mandato queste foto per farmi vedere che aveva un aspetto anche diverso da quello del pio sacerdote”. Lo afferma al programma di Rai Radio2 ‘Un giorno da pecora’ Gianluigi Nuzzi, parlando dell’inchiesta Vatileaks2 che lo vede tra gli imputati.

nuzzi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»