hamburger menu

Tornano le Giornate del Premio Morrione per il giornalismo investigativo under 30

A Torino e online anteprima nazionale delle inchieste finaliste della 12° edizione e premiazione della migliore. Ospiti speciali Politkovskaja e Iannacone

Pubblicato:24-10-2023 13:31
Ultimo aggiornamento:24-10-2023 13:31
Canale: Piemonte
Autore:
premio morrione 2023
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Da domani mercoledì 25 a sabato 28 ottobre  tornano a Torino e online le Giornate del Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo, promosse dall’associazione Amici di Roberto Morrione in collaborazione con la Rai.

L’informazione artificiale. Come l’Intelligenza Artificiale cambia il giornalismo” questo il tema al centro dell’evento che chiamerà a raccolta oltre 50 relatori, tra giornalisti, accademici, esperti di comunicazione e rappresentanti della società civile. Quattro giornate di incontri, proiezioni e dibattiti per analizzare i rischi e le opportunità dell’IA nel mondo dell’informazione. Si accenderanno inoltre i riflettori sulle violazioni dei diritti umani, dell’ambiente o sugli affari della criminalità organizzata grazie alle cinque inchieste finaliste della dodicesima edizione del Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo, presentate in anteprima nazionale a Torino.

IL PROGRAMMA NEL DETTAGLIO – GIORNO PER GIORNO

Mercoledi 25 ottobre

Si inizia mercoledì 25 ottobre al Circolo della Stampa, in Corso Stati Uniti, 100, con l’evento a cura del Centro Studi Pestelli per il giornalismo “Il giornalismo verticale. Come cambia l’informazione nell’era di internet. Le nuove frontiere dei quotidiani” con Francesco Antonioli, direttore di Mondo Economico e giornalista de La Repubblica, Lucia Caretti, giornalista e social media editor La Stampa, Fulvio Cerutti, giornalista de La Stampa, Dario Corradino, giornalista La Stampa, Mauro Forno, docente Storia contemporanea dell’Università di Torino, Paolo Piacenza, giornalista e tutor del Master di giornalismo dell’Università di Torino. Coordina Giorgio Levi, presidente del Centro Pestelli per il Giornalismo. Alle 18 Cerimonia di consegna del Premio Pestelli VIII edizione dedicato alla miglior tesi triennale e magistrale sul giornalismo

GIOVEDì 26 OTTOBRE

Giovedì 26 ottobre la giornata si apre con la diretta radiofonica di Rai Radio 1: alle 8.30 Mara Filippi Morrione, portavoce del Premio, e i finalisti intervengono alla trasmissione Radio Anch’io  condotta da Giorgio Zanchini.
Il pomeriggio, dalle 15 alle 17, nella Sala Lauree Rossa del Campus Einaudi, Lungo Dora Siena 100, si tiene l’incontro “Giornalismo/mafie/I.A.” in collaborazione con il Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino e con il Master in giornalismo “Giorgio Bocca” con Cristopher Cepernich, Sociologo della comunicazione e dei media dell’Università di Torino; Luca Cattarossi, Direzione Anti Financial Crime di Intesa Sanpaolo; Lorenzo Di Pietro di Agorà Rai 3, membro di Irpi e tutor del Premio Morrione, e Celia Guimaraes, giornalista di Rai News 24. Coordina Emanuele Franzoso, giornalista e tutor del Master di giornalismo dell’Università di Torino.  

Alle 20.30 appuntamento al Circolo dei lettori in via G. Bogino 9 per la “Serata in memoria di Vera Schiavazzi. Donne e giornalismo, generazioni a confronto” con  Stefanella Campana, giornalista di GiULia – Giornaliste Unite Libere Autonome, Federica Frola, giornalista di Sky Sport, Letizia Tortello, giornalista de La Stampa, Giuseppina Paterniti, giornalista Rai, già direttrice del Tg3. Coordina Simonetta Rho, giornalista. L’incontro è a cura di Ordine dei Giornalisti del Piemonte in collaborazione con l’Associazione ex allievi del Master di Giornalismo “Giorgio Bocca” dell’Università di Torino e dell’Associazione Stampa Subalpina.

VENERDI 27 OTTOBRE

Venerdì 27 ottobre alle 10 diretta di Tutta la città ne parla di Rai Radio 3 condotta da Pietro Del Soldà; mentre, i finalisti del Premio Morrione, insieme a Libera Piemonte, per tutta la mattinata presenteranno le loro inchieste agli studenti dell’Istituto Majorana d Moncalieri nell’incontro “Come nasce un’inchiesta?”. Al termine della presentazione gli studenti voteranno l’inchiesta preferita assegnando il Premio Libera Giovani 2023.

Nel pomeriggio si torna al Circolo dei Lettori, in via G. Bogino 9, per l’evento organizzato in collaborazione con Articolo 21, “Il potere della conoscenza: da Platone a chat GPT”  con  Juan Carlos De Martin, professore ordinario di Ingegneria informatica al Politecnico di Torino, Giuseppe Giulietti, coordinatore Articolo 21 e presidente della giuria del Premio Morrione, Maurizio Lana, professore Scienza della Biblioteca e dell’Informazione all’Università Piemonte Orientale, Elisa Marincola, autrice di Report Rai 3 e portavoce Articolo 21, Alessandro Vercelli, presidente della Società Italiana Neuroscienze. Conduce Renato Parascandolo, giornalista e membro della Presidenza di Articolo 21.

La sera di venerdì, sempre al Circolo dei lettori, dalle 20.30 alle 22.15 Diego Passoni, speaker di Radio Deejay, scrittore e testimonial dell’Ottopermille valdese, dialogherà con l’intelligenza artificiale.

SABATO 28 OTTOBRE

Sabato 28 ottobre i lavori riprendono dalle 10.00 al Circolo dei lettori, in via Bogino 9,  con l’incontro “L’intelligenza artificiale e le migrazioni” con Michele Bruni, economista CAPP – Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, e Tatiana Tommasi, professoressa associata Dipartimento di Automatica e Informatica, Politecnico di Torino. Coordina Stefano Lamorgese, giornalista di Report Rai3 e vice presidente dell’associazione Amici di Roberto Morrione. L’incontro termina alle ore 13.

Dalle 16 alle 17 il giornalista Domenico Iannacone è  protagonista del panel “Testimoni del nostro tempo”. A seguire le finaliste e i finalisti della dodicesima  edizione del Premio Roberto Morrione presenteranno le loro cinque inchieste (tre video, una radio – podcast e una multimediale). Sono in finale 10 under30 (Teresa Di Mauro, Selena Frasson, Youssef Hassan Holgado, Tommaso Panza, Claudio Rosa, Susanna Rugghia, Federica Tessari, Vittoria Torsello, Francesca Trinchini, Lorenzo Urzia). Partecipano alla presentazione i tutorDaria Corrias, Rai Radio 3, Lorenzo Di PietroAgorà Rai3 e membro Irpi, Enzo Nucci, Tg3 Rai, Raffaella Pusceddu, Presadiretta e Il fattore umano Rai 3, Pietro Suber, Mediaset, l’avvocato Giulio Vasaturo (tutor legale), Francesco Cavalli di Icaro Tv (tutor audio-video), Pietro Ferri di Rai Com (tutor musicale), Stefano Lamorgese di Report Rai3 (tutor digitale).  Conduce Giulia Bosettidi Rai News 24.

Gran finale delle Giornate in OGR Torino, Corso Castelfidardo n. 22, con la Serata di Premiazione con l’assegnazione di quattro riconoscimenti: il Premio Roberto Morrione alla migliore inchiesta, il Premio Baffo Rosso Domenico Iannacone, il riconoscimento Testimone del Premio Roberto Morrione Vera Politkovskaja, e il Premio Libera Giovani all’inchiesta preferita dai giovani delle Scuole Superiori.

La serata è condotta da Marino Sinibaldi, presidente del Centro per il libro e la lettura,  e sul palco si avvicenderanno: le finaliste, i finalisti e tutor del Premio Roberto Morrione, Paola Barretta, ricercatrice dell’Osservatorio di Pavia e coordinatrice di Carta di Roma, Giovanni Celsi, presidente dell’associazione Amici di Roberto Morrione, Vittorio Di Trapani, presidente FNSI, Maria José Fava, referente di Libera Piemonte, Mara Filippi Morrione, portavoce dell’associazione Amici di Roberto Morrione, Gian Mario Gillio, addetto stampa Tavola Valdese, Giuseppe Giulietti, presidente della giuria Premio Morrione e coordinatore di Articolo 21, Daniele Macheda, segretario generale dell’UsigRai, Roberto Natale, direttore Rai Per la Sostenibilità – ESG, Francesco Pionati, direttore Rai Giornale Radio e Rai Radio 1 (da confermare), Simona Sala, direttrice di Rai Radio 2 (da confermare)Roberto Sergio, a.d. RAI (da confermare)Marco Silenzi, vice direttore di Rainews24, Stefano Tallia, presidente dell’Ordine dei Giornalisti Piemonte. Gli interventi musicali saranno a cura dei musicisti Saba Anglana e Fabio Barovero.

La serata è trasmessa in diretta nel canale Youtube e Facebook del Premio Morrione.

Al centro delle nostre giornate ci sono sempre i grandi temi di attualità e la loro relazione con il giornalismo, specialmente quello investigativo. Quest’anno ci interrogheremo sull’intelligenza artificiale con le sue promesse di applicazioni illimitate. Ma quale impatto avrà sul giornalismo d’inchiesta? Segnerà l’avvento di un “giornalista artificiale” o, invece, di un altro potentissimo strumento d’indagine nelle nostre mani. Cercheremo insieme delle risposte, partendo dalle inchieste realizzate dai nostri under 30 e dall’esempio di Roberto Morrione, con la consapevolezza che nel lavoro d’inchiesta, i “fondamentali del mestiere” restano indispensabili per la qualità dei risultati, al di là dei mezzi, anche tecnologici, a disposizione.” spiega Giovanni Celsi, Presidente dell’associazione Amici di Roberto Morrione.

OSPITI SPECIALI

L’autore, regista e giornalista Domenico Iannacone riceverà il Premio Baffo Rosso 2023, mentre la giornalista e scrittrice Vera Politkovskaja sarà insignita del Testimone del Premio Roberto Morrione. Saranno entrambi presenti alla serata di premiazione di sabato 28 ottobre in OGR, in Corso Castelfidardo n. 22.

LA RETE DELLE GIORNATE

Le Giornate sono promosse dall’associazione Amici di Roberto Morrione in collaborazione con la RAI, con il supporto dell’Otto per mille della Chiesa Valdese, della Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, della FNSI, dell’Usigrai, dell’Ordine dei Giornalisti, della Fondazione Circolo dei lettori, di OGR Torino, di Articolo 21, di Libera Piemonte e dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte.

I LUOGHI

I luoghi degli incontri a Torino sono: il Campus Einaudi dell’Università, il Circolo dei lettori, il Circolo della Stampa e le OGR. L’ingresso è gratuito a tutti gli eventi fino ad esaurimento dei posti in sala. Le Giornate sono trasmesse in diretta sui canali social del Premio Roberto Morrione e su www.premiorobertomorrione.it

LE VIGNETTE DI MAURO BIANI

Mauro Biani disegnerà delle vignette speciali, ispirate dalle cinque inchieste finaliste. Le vignette verranno mostrate durante la serata di premiazione di sabato 28 ottobre in OGR.

ANTEPRIMA DELLE INCHIESTE

Dopo mesi di lavoro e silenzio, durante le giornate vengono presentate in anteprima nazionale le inchieste finaliste. Sarà inoltre possibile – solo durante le quattro giornate – vederle in anteprima e in esclusiva registrandosi nel sito www.premiorobertomorrione.it CREDITI PER I GIORNALISTI – La maggior parte degli eventi riconosce crediti formativi ai giornalisti che si registreranno sulla piattaforma www.formazionegiornalisti.it

EVENTI CON L’INTERPRETARIATO NELLA LINGUA DEI SEGNI

Gli eventi di sabato pomeriggio al Circolo dei lettori e la serata di premiazione in OGR avranno il servizio di interpretariato nella lingua dei segni a cura dell’Ente Nazionale Sordi e della società cooperativa Segni di Integrazione Piemonte.

IL VIDEO TRAILER DELLE GIORNATE

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-10-24T13:31:46+01:00