NEWS:

Nuovo collegamento tra Palermo e Dubrovnik lanciato da Volotea

A partire da luglio 2020 il Palermo-Dubrovnik sarà disponibile una volta alla settimana, per un totale di 3.100 posti in vendita

Pubblicato:24-10-2019 12:21
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 15:52

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

PALERMO – Nuovo collegamento aereo tra Palermo e Dubrovnik a partire da luglio 2020. A lanciarlo è la compagnia Volotea, che ha presentato la rotta nel corso di una conferenza stampa nel capoluogo siciliano a cui hanno partecipato il direttore generale di Volotea, Lazaro Ros, e l’amministratore delegato di Gesap, società che gestisce l’aeroporto di Palermo, Giovanni Scalia.

Il Palermo-Dubrovnik sarà disponibile una volta alla settimana, per un totale di 3.100 posti in vendita. I biglietti sono già acquistabili sul sito Volotea. Salgono a 27, quindi, le destinazioni raggiungibili dall’aeroporto ‘Falcone-Borsellino’ a bordo degli aerei Volotea.

“La nuova rotta Palermo-Dubrovnik conferma della partnership pluriennale dell’aeroporto di Palermo con Volotea, che nel 2013 aprì la prima base al ‘Falcone-Borsellino’ e ora è arrivata a quasi un milione di passeggeri: è diventata quasi una compagnia cittadina di Palermo e questo è il sintomo della credibilità del nostro scalo che a oggi ha quasi trenta compagnie aeree”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Gesap, società che gestisce l’aeroporto di Palermo, Giovanni Scalia, conversando con la Dire a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova rotta Volotea tra lo scalo del capoluogo siciliano e la città croata di Dubrovnik.


“Quest’anno dovremmo superare per la prima volta nella storia i sette milioni di passeggeri, una crescita del 7% che è doppia rispetto a quella del mercato e che si somma ai numeri già importanti degli altri anni”, ha aggiunto Scalia parlando del ‘Falcone-Borsellino’.

“Un aeroporto che ha sfide sempre più importanti: per il prossimo quadriennio stiamo finalizzando un piano di investimenti da 90 milioni, in cui l’elemento più importante sarà il rifacimento integrale del terminal che sarà più spazioso e con più servizi per i passeggeri.

Tutto ciò – ha continuato l’ad di Gesap – porta a benefici del bilancio con il 2018 che è stato l’anno dei record e degli utili per oltre quattro milioni, mentre per il 2019 la semestrale dice che faremo risultati più importanti. Tutto questo – ha concluso Scalia – ha fatto sì che per la prima volta nella storia abbiamo potuto siglare un accordo di welfare molto importante per i dipendenti“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy