Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tria: “Non possiamo mantenere a lungo spread a 320”

"La manovra per noi è corretta, non c'è motivo di cambiarla"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Lo spread a 320 “è un livello che non possiamo mantenere molto a lungo, non tanto per l’impatto sugli interessi sul debito, che e’ molto lento avendo un debito molto solido con una vita media di sette anni ci vogliono sette anni, ma perché pone un problema per la parte più debole del sistema bancario”. Lo afferma il ministro dell’Economia Giovanni Tria a Porta a porta.

Manovra? “Non ci sono motivi per cambiarla, per noi è corretta”

“Pensiamo che sia corretta. Per ora non ci sono motivi” per cambiare la manovra. Così il ministro dell’Economia Giovanni Tria durante Porta a porta.

“Da Ue lettera superficiale”

“La lettera che abbiamo ricevuto ieri per molte parti mi ha lasciato perplesso e anche un po’ sorpreso per alcune valutazioni superficiali, forse è stata scritta un po’ di fretta”. Lo dice il ministro dell’Economia Giovanni Tria, ospite di Porta a porta.

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»