Calcio, allo stadio si leggerà un brano del diario di Anna Frank

calcio
Lo ha deciso la Federazione gioco calcio per i campionati di Serie A, Serie B e Serie C e anche per quelli dilettantistici e giovanili
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Figc “dispone su tutti i campi un minuto di riflessione sulla memoria della Shoah“. È quanto si legge in una nota della Federazione gioco calcio, diffuso dopo la vicenda delle immagini di Anna Frank, con la maglia della Roma, apparsi allo stadio Olimpico. La Figc, continua il comunicato, “d’intesa con il ministro per lo Sport e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (Ucei), ha disposto l’effettuazione di un minuto di riflessione su tutti i campi di calcio per condannare i recenti episodi di antisemitismo e per continuare a coltivare la memoria della Shoah e l’impegno della società civile tutta, soprattutto assieme ai giovani, affinché ogni contesto sportivo sia luogo che trasmetta valori e formi le coscienze”.

Quindi, “nel corso del turno infrasettimanale previsto nei campionati di Serie A, Serie B e Serie C e del turno previsto nel fine settimana per i campionati dilettantistici e giovanili, le squadre e gli ufficiali di gara si disporranno al centro del campo prima del calcio d’inizio mentre verrà letto un brano tratto dal Diario di Anna Frank: ‘Vedo il mondo mutarsi lentamente in un deserto, odo sempre più forte l’avvicinarsi del rombo che ucciderà noi pure, partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che tutto si volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che ritorneranno l’ordine, la pace e la serenità'”.

LEGGI ANCHE:

Anna Frank, la Curva Nord risponde: “Solo uno scherzo, vogliono colpire la Lazio”

Calcio, in curva Sud all’Olimpico spuntano adesivi razzisti con Anna Frank

Adesivi Anna Frank, il ministro Fedeli: “Segno di degrado culturale”

Anna Frank, Mattarella: “Atto disumano”. Minniti: “Responsabili espulsi per sempre dagli stadi”

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»