NEWS:

Calcio, Gay center: “Intitolare stadio olimpico ad Anna Frank”

Ieri sera sono spuntati gli adesivi, ma la domenica precedente, allo stadio, tra le offese c'era anche la scritta "Frocio"

Pubblicato:24-10-2017 11:25
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 11:49

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Intitoliamo lo stadio Olimpico ad Anna Frank”. E’ la proposta lanciata da Fabrizio Marrazzo portavoce Gay Center. “Su questo raccoglieremo in queste ore le firme in rete e vi invitiamo da subito ad aderire mandando una mail a info@gaycenter.it o firmando su https://www.change.org/p/figc-intitolare-stato-olimpico-ad-anna-frank. Nel frattempo impediamo a chi inneggia al razzismo, all’antisemitismo, all’omofobia e a ogni manifestazione violenta di sporcare lo sport. Basti pensare a quanto accade ogni domenica con le offese come quella che riportiamo di domenica scorsa in cui campeggiava la scritta “Frocio” accanto alle immagini di Anna Frank.

Per questo chiediamo anche la chiusura della curva ai tifosi della Lazio sino a fine stagione, dato che questi episodi sono già capitati spesso in passato, l’omofobia, l’antisemitismo ed il razzismo vanno respinti senza dubbi”.

LEGGI ANCHE:

Anna Frank, la Curva Nord risponde: “Solo uno scherzo, vogliono colpire la Lazio”

Calcio, in curva Sud all’Olimpico spuntano adesivi razzisti con Anna Frank

Adesivi Anna Frank, il ministro Fedeli: “Segno di degrado culturale”

Anna Frank, Mattarella: “Atto disumano”. Minniti: “Responsabili espulsi per sempre dagli stadi”


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy