Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Napoli, opera commissionata a Caravaggio rispunta dopo 410 anni

Si tratta della "Pala Radolovich", commissionata nel 1606. La ricerca è iniziata con il ritrovamento di una causale di pagamento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

archivio-storico-napoliNAPOLI – Un’opera minuziosamente descritta in un pagamento, dichiarata perduta o forse mai realizzata, e che invece c’è. La “Pala Radolovich”, commissionata nel 1606 dal mercante croato Niccolò Radolovich a Michelangelo Merisi noto come Caravaggio, è spuntata fuori dalla polvere di una delle 330 stanze dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, il più imponente archivio storico bancario del mondo.

Il dipinto ‘ritrovato’ sarà presentato in anteprima mondiale il prossimo 27 ottobre alle 19, presso ilCartastorie, il museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli (via dei Tribunali, 214). L’ingresso è libero.

La ricerca della Pala è iniziata circa trent’anni fa a partire da una causale di pagamento rintracciata dall’allora direttore dell’Archivio Eduardo Nappi all’interno di un “giornale copiapolizze” del Banco di Sant’Eligio, uno degli otto banchi pubblici di cui l’Archivio conserva memoria.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»