Trump ironizza sull’appello di Greta: “Carino”

Anche il presidente francese Macron ha preso le distanze dagli ambientalisti, criticando l'iniziativa di un gruppo di giovani, tra cui la stessa Greta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Sembra una ragazza molto felice che guarda verso un futuro splendido e luminoso. È così carino da vedere!”. In un tweet, Donald Trump ha commentato l’accorato appello di Greta Thunberg al Summit delle Nazioni Unite sul clima, che si è concluso ieri.

Durante la conferenza, la giovanissima attivista svedese ha pronunciato un discorso durissimo contro l’inazione dei governi di fronte all’urgenza di rispondere al cambiamento climatico. “Ancora non siete maturi abbastanza per dire come stannno le cose. Ci state ingannando. Ma i giovani stanno iniziando a capire il vostro tradimento” ha detto Thunberg durante il summit. Qui, 65 Paesi si sono “impegnati ad aumentare gli sforzi sul clima entro il 2020”, ma sono in molti, non solo tra gli attivisti, a essere rimasti insoddisfatti. “Il Summit sull’Azione climatica di oggi ha visto azioni concrete e reali da parte di governi, città, imprese e tanti altri – ha scritto il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres su un social network – ma non ci siamo ancora. Serve più ambizione, più pressioni, serve la buona, vecchia ammissione della verità”.

Dopo Trump, stamattina anche il presidente francese Emmanuel Macron ha preso le distanze dagli ambientalisti, criticando l’iniziativa di un gruppo di 16 giovani, tra cui Greta Thunberg. Questi hanno sporto, con il sostegno dell’Unicef, una denuncia contro Francia, Brasile, Germania, Argentina e Turchia, accusando i cinque Paesi di violare, con le loro politiche disattente sul clima, i loro diritti. “Non è la strada più efficace” ha detto il presidente francese durante una trasmissione sulla rete ‘Europe1’ criticando inoltre le “posizioni troppo radicali”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

24 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»