‘Ndrangheta, arrestato il sindaco di Delianuova in provincia di Reggio Calabria

Sono 18 i fermati nel corso di una vasta operazione dei carabinieri contro la 'ndrangheta in provincia di Reggio Calabria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – C’è anche il sindaco di Delianuova (Rc), Francesco Rossi, tra i 18 fermati nel corso di una vasta operazione dei carabinieri in provincia di Reggio Calabria, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di una cosca operante sul territorio della piana di Gioia Tauro.

Per tutti vi è l’accusa di associazione di tipo mafioso, estorsione, truffa aggravata, trasferimento fraudolento di valori, aggravati dal metodo e dalle finalità mafiose. Le indagini dei carabinieri hanno fatto luce sugli interessi criminali della famiglia Alvaro, ritenuta dagli inquirenti una delle più attive sul versante tirrenico della ‘ndrangheta reggina, in grado di infiltrare enti pubblici e amministrazioni locali per influenzarne le scelte e acquisire illecitamente appalti e finanziamenti pubblici.

Il sindaco di Delianuova, eletto 3 anni fa capo di una lista civica, è inoltre consigliere metropolitano, subentrato da qualche mese ad un collega non ricandidatosi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»