Il terremoto, la vita ad Arquata un mese dopo/FOTOGALLERY

ROMA - E' passato un mese esatto dal terremoto che il 24 agosto scorso, alle 3.36 di notte,
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ passato un mese esatto dal terremoto che il 24 agosto scorso, alle 3.36 di notte, ha fatto tremare violentemente l’Italia centrale, devastando letteralmente i centri di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Pescara del Tronto. Il sisma, di magnitudo 6.0, aveva l’epicentro ad Accumoli in provincia di Rieti e ha colpito soprattutto il Lazio, le Marche e l’Umbria.

Due giorni fa siamo stati ad Arquata del Tronto per toccare con mano come si vive a un mese da quella tragica notte. Le crepe, gli edifici ancora aperti, la scuola dentro il tendone, i bambini, il biliardino nella tendopoli  e i tentativi di normalità di chi non potrà mai dimenticare quella notte. Ecco la nostra fotogallery.

LEGGI ANCHE:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»