Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Green pass obbligatorio per treni, navi e aerei. Sui mezzi pubblici controllori per le mascherine

autobus_mascherine
L'obbligo scatterà dal primo settembre. Per i trasporti pubblici controlli sia sui mezzi che a terra per ridurre affollamento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sul trasporto pubblico locale tornerà il controllore. Il controllo potrà avvenire sia sui mezzi che a terra per ridurre l’affollamento“. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e Mobilità, Enrico Giovannini A Rainews24. Inoltre, come spiegano fonti del ministero, compito dei controllori sarà anche quello di verificare il corretto uso delle mascherine e il rispetto delle regole di distanziamento previsto dalle norme anti-Covid.

GIOVANNINI: “DALL’1 SETTEMBRE GREEN PASSO OBBLIGATORIO PER TRENI, NAVI E AEREI”

“Dall’1 settembre per treni, aerei e navi a lunga percorrenza sarà obbligatorio il green pass. Questa è una misura di sicurezza per tutti”, ha aggiunto Giovannini.

GIOVANNINI: “GIOVEDÌ MATTINA INCONTRO CON REGIONI SU TPL

“Ci incontreremo con i presidenti delle Regioni gìovedì mattina per fare le nostre osservazioni sui piani per il trasporto pubblico locale”, ha spiegato il ministro.

GIOVANNINI: “GREEN PASS PER GLI AUTISTI? DISCUSSIONE IN CORSO”

“Il green pass per gli autisti? C’è una discussione in corso ma è un tema legato all’evoluzione della campagna vaccinale, più acceleriamo più metteremo in sicurezza il Paese. Naturalmente gli operatori che sono a contatto con il pubblico dovrebbero essere i primi ad essere protetti”, ha concluso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»