VIDEO|Regionali Marche, Acquaroli: “Nella ricostruzione la regione ha fallito”

"Bisognava puntare piedi, con noi sindaci saranno protagonisti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – “Questo e’ un fallimento totale e dispiace che sia avvenuto con una voce non forte e non autorevole della nostra Regione in un contesto in cui sarebbe stato importante che il governo regionale avesse puntato i piedi rispetto all’inefficacia delle norme prodotte fino ad oggi”.

Cosi’ il candidato alla presidenza della Regione Marche per il centrodestra, Francesco Acquaroli, che questa mattina ad Ancona ha presentato il suo programma ‘Ricostruiamo le Marche’, ha parlato della ricostruzione post sisma del Centro Italia a quattro anni dalla prima scossa.

“Sicuramente pensiamo che poteri straordinari per il commissario, una rivisitazione dell’Ufficio speciale per la ricostruzione con piu’ risorse e piu’ personale e una sburocratizzazione siano elementi essenziali per ricostruire- dice Acquaroli-. Pensiamo poi che serva un’azione sinergica tra tutti gli enti coinvolti rendendo piu’ protagonisti territori e sindaci. A quattro anni dal sisma non e’ stata fatta una politica seria, una politica capace di consentire almeno l’inizio della ricostruzione”.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»