Parla l’infermiera che ha perso tutto sotto le macerie di Ischia

La sua casa era nella palazzina crollata, dove sono stati recuperati i tre bimbi Ciro di 11 anni, Mattias di 8 anni e Pasquale 7 mesi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


Un’infermiera che lavora instancabilmente per 17 ore dopo la scossa di terremoto ad Ischia. Un’infermiera che porta in salvo i pazienti e che, insieme ai colleghi, pensa prima ai pazienti che a se stessa. Questa è Barbara Settembre. Un’infermiera che nel terremoto di Ischia ha perso tutto.

La sua casa era nella palazzina crollata, dove sono stati recuperati i tre bimbi Ciro di 11 anni, Mattias di 8 anni e Pasquale 7 mesi. Adesso è lei ad aver bisogno di aiuto. Nurse24.it l’ha intervistata e rilancia l’appello suo e dei suoi colleghi.

Fonte Nurse24.it

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»