hamburger menu

Selezioni, sfide ed eventi: la nazionale di Crazy for Football chiude il raduno in Umbria

Per la nazionale di calcio a 5 per pazienti psichiatrici il prossimo appuntamento è a ottobre in Piemonte, poi la sfida contro i campioni d'Africa del Senegal

26-07-2022 15:38
crazy for football (1) (1)
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Con la cena rinascimentale nel suggestivo borgo di Solomeo, ospiti di Brunello Cucinelli e Riccardo Stefanelli, gli azzurri della Nazionale Crazy for Football hanno chiuso il raduno di Corciano. L’evento, organizzato da Ecos in stretta collaborazione con Rai Umbria e con il sostegno di Rai per la Sostenibilità, è stato caratterizzato da quattro giorni molto intensi con momenti istituzionali, come l’accoglienza in Municipio da parte del sindaco di Corciano, Cristian Betti, e degli assessori Francesco Mangano e Andrea Bracone, dove sono stati evidenziati gli aspetti sociali e scientifici del progetto, e con tanti momenti sul campo, con allenamenti tecnici e tattici presso il centro sportivo dell’Asd Ellera Calcio e il triangolare #crazychallenge presso il palazzetto dello sport di San Mariano, dove le rappresentative del Comune di Corciano e della Brunello Cucinelli S.p.A hanno organizzato una squadra di calcio a 5 e accettato la sfida allo stigma della malattia mentale. Vittoria sul campo 3-1 nella finale per l’azienda Brunello Cucinelli contro la Nazionale Crazy for Football, ma una giornata che è stata un successo per tutti.

Grande soddisfazione anche per le selezioni ufficiali dei nuovi giocatori della Nazionale guidata dal ct Enrico Zanchini, che per la prima volta sono state organizzate in Umbria: 29 i ragazzi provenienti da Todi, Foligno, Orvieto e altre città hanno vissuto il sogno di indossare la maglia azzurra partecipando al provino. Ogni partecipante ha ricevuto l’attestato ufficiale e qualcuno è stato preallertato per una possibile imminente convocazione. Alle selezioni hanno partecipato anche nove studenti del corso di laurea in Scienze motorie dell’università di Perugia, coordinati dalla professoressa Antonella Piccotti.

Per la Nazionale Crazy for Football il prossimo appuntamento adesso è per il raduno in Piemonte dal 7 all’11 ottobre, ultimo incontro prima di Italia-Senegal del 29 ottobre dove sarà in Palio la Special Dream World Cup, tra gli azzurri campioni del mondo e i campioni d’Africa dei Crazy football Lyons.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-26T15:38:23+02:00