hamburger menu

Vda spiana la strada ad apertura nuovi ambulatori sul territorio

Barmasse: Coprire i principali comuni ad elevata affluenza di turisti

24-07-2022 11:28
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

(DIRE – Notiziario Sanità e Politiche sociali) Aosta, 24 lug. – Semaforo verde dalla giunta regionale della Valle d’Aosta all’accordo integrativo regionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale, sottoscritto lo scorso 15 luglio. Il documento permetterà all’Usl della Valle d’Aosta “di attivare- spiega una nota- sul territorio regionale ulteriori sedi di ambulatori di medici di assistenza primaria ad accesso diretto, ad integrazione di quelli già precedentemente previsti nelle sedi principali dei quattro distretti socio-sanitari regionali”. Come spiega l’assessore regionale alla Sanità Roberto Barmasse, con questa delibera si vuole “ampliare la possibilità per cittadini residenti nel territorio regionale, ma anche per i cittadini non residenti, turisti o lavoratori stagionali, di fruire dell’assistenza medica in orari non coperti dagli ambulatori del medico di assistenza primaria, anche in comuni che precedentemente non erano coinvolti da questo servizio”. Per Barmasse, “la speranza è- compatibilmente con la significativa carenza di medici del ruolo unico di assistenza primaria che si registra sia sul territorio regionale sia a livello nazionale-, di riuscire ad aprire questo tipo di ambulatori in tutti i principali comuni ad elevata affluenza turistica”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-24T11:28:53+02:00