Cucchi, Casamassima: “Querelo chi scrive ‘io sotto la media’, quale tutela per chi denuncia?”

Il carabiniere che ha portato alla riapertura del caso Cucchi: "Non ci meravigliamo se a Piacenza nessuno ha denunciato"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Un carabiniere inferiore alla media, questo riportano le note che oggi volevano farmi firmare con ammonizione. Due anni con questo tipo di aggettivazioni e mi butteranno fuori. A farmi le note un maresciallo che avevo denunciato a inizio anno. Presenteremo un ricorso e una querela per chi le ha redatte”. Lo scrive in un post, sul proprio profilo Facebook l’appuntato scelto dell’Arma dei Carabinieri, Riccardo Casamassima, la cui deposizione ha riaperto il caso Cucchi e portato al nuovo processo.

“Non ho parole- scrive ancora concludendo il post- poi ci meravigliamo che a Piacenz nessuno abbia denunciato“. Nella prossima udienza di settembre del processo Cucchi, la moglie dell’appuntato scelto Casamassima dovra’ testimoniare.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»