Migranti, fuga all’alba dal Cara di Restinco

Alcuni sono finiti in ospedale perché, nella fuga, avevano riportato fratture. Il gruppo era in quarantena
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Un gruppo di circa 30 migranti nordafricani ospitati nel Cara di Restinco (Brindisi) è fuggito all’alba di oggi. I migranti erano nel Centro per richiedenti asilo dove sono arrivati dopo essere sbarcati sulle coste siciliane. Alcuni dei fuggitivi sono stati rintracciati.

Per qualcuno di loro è stato necessario il trasporto in ospedale perché nella fuga e scavalcando la recinzione del Cara ha riportato fratture. Il gruppo era in quarantena dopo la positività al covid registrata in uno degli 80 migranti arrivati in Puglia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»