M5s, Di Maio: “Mura deve dimettersi, parole inaccettabili”

In aula non c'è mai, si è difeso dicendo: "Faccio politica dalla barca, mi sono candidato per salvare oceani"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Quelle considerazioni, spero false, unite al livello di assenza, dovrebbero indurre il parlamentare Mura a dimettersi”. Lo dice il ministro del Lavoro e Sviluppo economico Luigi Di Maio a chi, a margine dell’Assemblea dell’Alleanza delle cooperative italiane, gli chiede del deputato – Skipper M5s Andrea Mura.

Leggi anche: Sardegna, assente in aula? Il deputato M5s velista: “Faccio politica dalla barca”

“Doveva già essersi dimesso- aggiunge il leader M5s- perché quelle dichiarazioni non solo sono inaccettabili, ma dobbiamo considerare che i parlamentari, incluso io, sono dei privilegiati e fanno un lavoro da privilegiati con uno stipendio da privilegiati e quindi sono i primi che devono stare chiusi dentro alla Camera e al Senato a lavorare sulle leggi e sui provvedimenti per migliorare la qualità della vita degli italiani”.

 

Leggi anche:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»