Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Polonia, il presidente Duda metterà il veto a riforma che mina indipendenza giudici

La riforma, voluta dall'esecutivo nazionalista, prevede che i giudici siano sostituiti da proteste e dimostrazioni di piazza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il presidente della Polonia, Andrzej Duda, ha annunciato oggi che porrà il veto su una legge che impone la sostituzione dei giudici della Corte suprema con funzionari di nomina governativa. L’approvazione della riforma da parte del parlamento di Varsavia, su impulso dell’esecutivo nazionalista, era stata nei giorni scorsi all’origine di proteste e dimostrazioni di piazza.

A esprimere preoccupazione, denunciando un attentato al principio dell’indipendenza della magistratura, era stata anche l’Unione Europea.

di Vincenzo Giardina, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»