In Calabria la sanità resterà commissariata fino al 2018

ROMA - La sanità calabrese resterà commissariata fino al 2018. Con la richiesta di preparare il Piano operativo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La sanità calabrese resterà commissariata fino al 2018. Con la richiesta di preparare il Piano operativo 2016/2018 i ministeri dell’Economia e della Salute, dopo il tavolo di verifica tenutosi ieri a Roma, hanno infatti confermato la proroga del lavoro di Mario Scura per l’attuazione del piano di rientro per altri tre anni.

medici sanità

Da Roma è arrivato lo sblocco di una premialità relativa al 2011 di circa 105 milioni di euro e anche la constatazione che i livelli essenziali di assistenza (Lea), pur restando sotto la soglia minima prevista di 160, farebbero registrare un lieve miglioramento nell’ultimo periodo, passando da 136 a 142.  Affrontati, inoltre, i nodi del disavanzo e degli 80 milioni di euro per le assunzioni delle aziende sanitarie che non hanno copertura in bilancio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»