Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La sindaca di Torino è fan di Gabry Ponte: “Peccato non poter ballare tutti insieme”

gabry ponte appendino
Chiara Appendino dedica un post su Facebook al dj che animerà la notte di San Giovanni e lui rilancia su Instagram con una foto in consolle
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TORINO – “Volti alla luna, alta la fronte, danzano le streghe di Gabry Ponte”. Comincia così, con un verso tratto dal suo classico ‘La danza delle streghe’, il post Facebook con cui la sindaca di Torino Chiara Appendino celebra il dj Gabry Ponte, che stasera si esibirà in diretta streaming alle 23 dal cortile del Castello del Valentino. Spettacolo di cui la sindaca si è concessa un assaggio di norma riservato agli addetti ai lavori: “Ho visto le prove e, credetemi, sarà uno spettacolo grandioso quello di stasera con Gabry Ponte. Torinese doc che, con la sua musica, che ha fatto il giro del mondo, renderà speciale la notte di San Giovanni“.

In effetti Appendino, che ha da poco spento le 37 candeline, ha passato gli anni della prima giovinezza proprio mentre le hit eurodance del dj, da solo o con gli Eiffel 65, conquistavano le discoteche di tutto il mondo. Oggi la sindaca gli ha anche consegnato l’onorificenza di ‘ambasciatore delle eccellenze torinesi nel mondo’.

Purtroppo, “per evidenti motivi non possiamo ancora fare quello che tutti avremmo voluto, ovvero trovarci a ballare tutti insieme in un mare di note, luci e pezzi di Gabry che hanno unito intere generazioni”: lo spettacolo sarà solo in streaming. La sindaca non sta più nella pelle: “Partiamo da qui. Manca poco. La speranza di tutti è che si possa fare il prima possibile. Nel frattempo noi abbiamo voluto comunque rendere speciale questo San Giovanni“. E il dj rilancia il loro selfie su Instagram: “Appendino alla consolle!”.

LEGGI ANCHE: Comunali Torino, Lo Russo torna da Roma: “M5s fuori, dialogo con Azione”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»