Flat tax, Di Maio alla Lega: “Basta giocare a nascondino”. E avverte: “Non togliere nulla agli italiani”

"Spero che siano 15 miliardi freschi. Non e' che per fare la flat tax si toglie qualcosa agli italiani". Lo dice Luigi Di Maio arrivando a Taranto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Le risorse per le coperture della flat tax “spero che siano 15 miliardi freschi, senza che si tolga nulla agli italiani. Non e’ che per fare la flat tax si toglie qualcosa agli italiani”. Lo dice Luigi Di Maio arrivando a Taranto.

“Il tema non e’ se anticipare o meno” la manovra “ma cosa ci mettiamo dentro”, dice Di Maio. E aggiunge: “Ho sentito il viceministro Garavaglia dire che non rivela le coperture della flat tax se no Di Maio gliele ruba. Ecco, non e’ il caso di giocare a nascondino con 15 miliardi di euro con cui fare la flat tax anche perche’ non lo devono dire a di Maio ma a tutti gli italiani” come finanziano la flat tax.

LEGGE BILANCIO: ANCHE IN DEFICIT, PER TAGLIARE CUNEO FISCALE

“Io sono pronto a fare una legge di bilancio anche in deficit, se crea centinaia di migliaia di posti di lavoro. Va bene la flat tax – aggiunge- ma se abbassiamo il cuneo fiscale per gli imprenditori, cioe’ se togliamo un po’ di tasse dagli stipendi che pagano gli imprenditori ai lavoratori, aumenteremo i posti di lavoro in Italia. Noi presenteremo la nostra proposta di legge di bilancio, che si puo’ fare domani o tra tre mesi”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

24 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»