Migranti, Stoltenberg: “La Nato è pronta ad aiutare la Libia”

A chi gli chiede se la Nato può contribuire al controllo dei migranti, risponde che "non ci sono soluzioni militari alle sfide delle migrazioni"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Come richiesto dal governo di quel Paese, la Nato è pronta ad aiutare la Libia a costruire le sue istituzioni di sicurezza, sotto il controllo civile del governo, in coordinamento con l’Unione europea e in accordo con le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu e gli sforzi bilaterali”. Lo dice il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, in un’intervista a Repubblica.

“Gli esperti Nato- aggiunge Stoltenberg- restano in contatto con le autorità libiche per vedere come assisterle al meglio. Darei il benvenuto a ogni offerta di supporto da parte dell’Italia, ma la decisione spetta al governo italiano. Più in generale, la Nato vuole una Libia pacifica e stabile e sostiene in pieno gli sforzi delle Nazioni unite per trovare una soluzione politica alla crisi”.

A chi gli chiede se la Nato può contribuire alla gestione delle frontiere e al controllo delle migrazioni, il segretario della Nato risponde che “non ci sono soluzioni militari alle sfide delle migrazioni, ma la Nato aiuta a rendere il problema meno grave”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»