Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Venezia presenta un programma estivo con 150 serate

venezia
L'assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini, lo definisce un cartellone che "fa invidia alle grandi città europee"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA – Sono oltre 150 le serate in programma a Venezia e Mestre tra il 31 maggio e il 16 settembre, presentate oggi dagli assessori comunali alla Promozione del territorio Paola Mar, alla Coesione sociale, Simone Venturini, e al dirigente del settore cultura del Comune di Venezia, Michele Casarin. Il programma si compone di teatro, musica, cinema e spettacoli circensi, in diversi spazi cittadini, tra cui piazzetta Malipiero, parco Bissuola, parco San Giuliano teatrino Groggia e Campo San Polo, a cui si aggiungeranno spazi per il cinema itinerante. “Ripartiamo a pieno regime e con coraggio, dimostrando di essere una città resiliente. Sarà un’occasione per riaffacciarsi alla vita, una stagione più bella delle precedenti, con un profondo significato per cittadini e amministrazione, sempre nel rispetto del distanziamento e delle norme anti Covid”, commenta l’assessore Mar, evidenziando che “questo cartellone fa fronte anche alle esigenze dei lavoratori dello spettacolo, fermi da un anno e mezzo“.

Il calendario estivo, disponibile sul sito dedicato alla cultura del Comune di Venezia, “fa invidia alle grandi città europee“, aggiunge Venturini. “Durante l’estate in ogni quartiere della città ci sarà ogni sera qualcosa per tutte le età. Proviamo a riemergere, a tornare a vivere”, conclude. Gli eventi saranno gratuiti e la prenotazione non sarà obbligatoria ma raccomandata. Si potrà prenotare sull’apposito sito, a partire da cinque giorni prima e fino a tre ore prima dell’inizio dello spettacolo.

LEGGI ANCHE: Zaia: “Vorremmo dedicare parte dei vaccini ai ventenni”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»