Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘La Musica Unisce la Scuola’, al via la rassegna nazionale

La Musica Unisce la Scuola
Bianchi: “La musica è uno straordinario miracolo, studio va potenziato”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La musica ti permette di raccontare mille storie. Ti permette di vivere mille vite. La musica è capacità di unire, capacità di includere. La musica è uno straordinario miracolo”. Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha aperto la Settimana della Musica, che quest’anno è dedicata al tema: ‘La Musica Unisce la Scuola’.

Questa mattina l’inaugurazione della XXXII edizione, con un convegno a cui hanno preso parte, oltre allo stesso ministro Patrizio Bianchi, anche Luigi Berlinguer, presidente del Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti, Giovanni Biondi, presidente INDIRE, Annalisa Spadolini, coordinatrice del Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti, Marco Morandi, tecnologo, responsabile della Struttura di ricerca ‘Didattica laboratoriale ed innovazione del curricolo nell’area artistico/espressiva’ INDIRE, Ciro Fiorentino, componente del Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti.

Da oggi, e fino a sabato 29 maggio, la rassegna proporrà un fitto calendario di appuntamenti con oltre 40 iniziative fra convegni, workshop e lezioni aperte e il contributo di 114 docenti, pedagogisti, artisti, dirigenti scolastici.

“Ringrazio il Comitato presieduto da Luigi Berlinguer per il lavoro fatto in questi anni. Questa XXXII Settimana della Musica- ha spiegato il ministro- deve dirci come la musica possa essere un asse portante dell’educazione delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi. La scuola deve essere il luogo in cui si costruisce l’eguaglianza. E la musica è uno strumento di costruzione dell’eguaglianza, di una scuola che vuole essere momento di costruzione di una comunità. La musica va potenziata”.

La rassegna è organizzata dal Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica del ministero dell’Istruzione e dall’INDIRE per ricordare la centralità della musica nell’educazione delle ragazze e dei ragazzi. Anche quest’anno, a causa dell’emergenza Covid19, la rassegna si svolgerà interamente online e verrà trasmessa sulla piattaforma INDIRE.

Per informazioni e iscrizioni: lamusicaunisce.indire.it

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»