Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Reddito di cittadinanza, De Luca: “Cinquecento euro in più a chi lavora come stagionale”

vincenzo de luca
"Senza un impegno di lavoro diventa una misura corruttiva anziché di solidarietà sociale"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Le aziende soffrono per la carenza di figure professionali, non ci sono stagionali per una ricaduta negativa del reddito di cittadinanza. La mia proposta è questa: chi ha il reddito di cittadinanza deve dare la propria disponibilità a fare lavori stagionali con un incremento di 500 euro. Cioè deve rispondere con un impegno di lavoro o il reddito diventa una misura corruttiva anziché di solidarietà sociale”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, intervenendo a Ottaviano (Napoli) alla presentazione del progetto per la mobilità sostenibile Borgo 4.0.
“Il lavoro ti consente di vivere – ha aggiunto – non il bonus che ti permette solo di passare un’estate a Palinuro o alle Baleari. Questo lo sa chi vive con i piedi per terra e non chi è in una bolla autoreferenziale che è lontana dalla vita normale dei cristiani di carne ed ossa. Le politiche di demagogia condannano a morte le giovani generazioni”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»