Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ue, Tajani: “Su Recovery Fund autolesionismo dei Paesi del Nord”

"Colpire l’Italia, la Spagna, la Francia è come colpire se stessi”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La proposta di Macron e Merkel di investire 500 miliardi di euro nel Recovery fund va nella giusta direzione ma non è sufficiente. Ci sembra molto più appropriata la proposta che abbiamo votato al parlamento europeo di raddoppiare questa cifra: 1000 miliardi, 500 a fondo perduto e 500 a prestito. E’ questo il modo migliore per sostenere l’economia reale, per affrontare un’emergenza che rischia di mettere in ginocchio l’economia europea. Non capisco l’intransigenza e l’ostilità di alcuni Paesi del Nord. Se non si aiutano i paesi colpiti dal Coronavirus l’intera Europa andrà in ginocchio. E’ una forma di autolesionismo quella di Austria, Olanda Danimarca e Svezia. Colpire l’Italia, la Spagna, la Francia è come colpire se stessi”. Lo ha detto Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia, a ‘Rai Parlamento’.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»