Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Medici aggrediti, si pensa alla creazione di un osservatorio

Oggi il presidente dell'Ordine dei medici di Roma ha fatto il punto con il prefetto di Roma e l'assessore regionale alla Sanità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Abbiamo fatto un punto della situazione, ora vedremo. Nessuna decisione è stata ancora presa. Se si è parlato di un eventuale numero di uomini da impiegare nei Pronto soccorso? No”. Così il presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, lasciando la Prefettura di Roma dove si è tenuto un incontro con il prefetto Paola Basilone e l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, in merito al fenomeno delle aggressioni ai danni del personale sanitario.

Nel corso dell’incontro, secondo quanto si apprende, è comunque emersa l’intenzione della Regione Lazio di portare in Giunta, la prossima settimana, la costituzione di un Osservatorio che coinvolga anche l’Ordine dei medici e i rappresentanti degli infermieri per avviare un monitoraggio del fenomeno e quantificarne in modo esatto le dimensioni reali.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»