Egitto, l’appello dei giornalisti: “Liberate Abbas, il blogger della Primavera”

Confermato che il blogger è stato trasferito in "un luogo segreto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un appello per il “rilascio immediato” di Wael Abbas, blogger arrestato ieri al Cairo dopo aver documentato gli abusi della polizia in Egitto, è stato rivolto dal Comitato per la protezione dei giornalisti (Cpj). In una nota pubblicata dopo la denuncia del fermo da parte di Gamal Eid, l’avvocato di Abbas, l’organizzazione con sede a New York ha confermato che il blogger è stato trasferito in “un luogo segreto”.

Abbas è uno dei volti più noti della società civile dell’Egitto

In prima fila nell’opposizione al governo del presidente Hosni Mubarak prima e di Abdel Fattah Al Sisi poi, voce e protagonista della cosiddetta Primavera araba, Abbas resta uno dei volti più noti della società civile dell’Egitto.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»