Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bologna per due giorni regina del frisbee agonistico con le ‘finals’

Il Cus Bologna, con 250 tesserati, è la società italiana con il maggior numero di giocatori di 'Ultimate frisbee'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un campo rettangolare e due aree di meta ai lati opposti; scopo del gioco: ricevere il frisbee dentro la meta avversaria. Non c’è contatto fisico nè arbitro: a qualsiasi livello si giochi, anche durante i ‘World Championship’, questo sport è autoregolamentato. Nato alla fine degli anni ’60 nei campus americani, si chiama ‘Ultimate frisbee‘ e si contraddistingue per il fair play e il rispetto dell’avversario. Sabato e domenica prossimi, agli impianti del Cusb in via del Terrapieno e al centro sportivo ‘Record’ del Pilastro, a Bologna, si disputeranno le finali dei campionati italiani di questa disciplina, evento conclusivo della stagione che riunisce 800 atleti e atlete da tutta Italia. “Quando ho cominciato a giocare nel 2002 eravamo in 30- racconta Marco Barattini, responsabile del torneo- partendo dai progetti nelle scuole (il Cusb organizza corsi di Ultimate nella quasi totalità delle medie e superiori bolognesi), piano piano, siamo riusciti a sviluppare questo progetto e siamo arrivati ai 250 tesserati di oggi, tra uomini e donne”. Numeri che rendono il Cus Bologna la società sportiva con il maggior numero di giocatori e giocatrici di Ultimate in Italia, e che hanno portato la Fifd (Federazione italiana flying disc) a delegare l’organizzazione delle finali allo stesso Cus Bologna.

La stagione 2017 ha visto la partecipazione di 40 squadre nella divisione maschile e 10 in quella femminile. Durante il weekend tutte le categorie giocheranno la fase finale di playoff e playout, e le finali assolute sono previste per domenica, all’impianto Cusb Terrapieno di via del Carpentiere 44, dalle 14. La squadra maschile del Cusb giocherà in casa per confermarsi campione d’Italia, mentre quella femminile si batterà per riportare a Bologna il titolo dopo il secondo posto del 2016. L’evento sarà trasmesso in streaming mondiale sul sito www.fanseat.com. Le prime squadre del Cusb, maschile e femminile, composte per lo più da universitari, hanno entrambe vinto la medaglia d’argento alla Champions League 2016, e la squadra maschile è stata invitata a conforntarsi all’US Open in Michigan, a luglio, nel tempio dell’Ultimate game. “Il nostro obiettivo- ha concluso Barattini- è far diventare l’Ultimate frisbee non solo lo sport che si fa dopo aver giocato a basket o a calcio, ma uno degli sport principali per i ragazzi”.

di Michele Bonucci, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»