‘Salva-Roma’, via libera a norma dimezzata

Consiglio dei ministri d’alta tensione nella notte sul Decreto Crescita
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La norma “Salva Roma è stata approvata a metà. Il Cdm ha dato via libera al Dl Crescita, lasciandovi dentro la norma ma alleggerita di alcuni commi, cosa che, dice Salvini, è un successo perché” i debiti della Raggi” restano a carico al sindaco della Capitale”.

Il M5s sottolinea il via libera dei paragrafi della norma che puntano a far passare allo Stato il debito della Capitale. Il resto-dicono i Grillini -spetterà alle Camere. La mossa del leader della Lega di annunciare lo stralcio del Salva Roma ai cronisti davanti a Palazzo Chigi prima del Cdm aveva fatto infuriare il premier Conte.

“Non siamo tuoi passacarte”, avrebbe detto a Salvini.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»