Lo Porto, Gentiloni: “Aperta un’inchiesta della magistratura”

[caption id="attachment_7107" align="alignleft" width="300"] G. Lo Porto[/caption] ROMA - 
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
G. Lo Porto
G. Lo Porto

ROMA –  “Sulla morte di Giovanni Lo Porto e’ aperta un’inchiesta della magistratura“. Lo dice il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, in aula alla Camera.

“L’ultima evidenza per la quale Giovanni Lo Porto risultava in vita risale allo scorso autunno”, spiega il ministro.” Appena finalizzate le necessarie verifiche, che si sarebbero protratte per tre mesi” e’ stata data la notizia.

 “I tragici errori e le colpe che il presidente degli Stati Uniti ha riconosciuto non incrinano la determinazione con cui il governo intende proseguire la lotta al terrorismo. E’ una minaccia seria, che va affrontata collaborando con i nostri alleati, sostenendo l’azione di tutte le forze dello stato impegnate sul terreno, con l’unita’ del parlamento e del popolo italiano”.

Prima delle comunicazioni del Governo la Camera ha osservato un minuto di silenzio. Sono quaranta al momento i deputati presenti in aula ad ascoltate l’informativa urgente del ministro Paolo Gentiloni sull’uccisione del cooperante italiano Giovanni Lo Porto.  Tra i banchi del governo c’è solo il sottosegretario Benedetto Della Vedova.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»