In Giappone una storica ordinanza in favore delle minoranze sessuali

Succede nella prefettura di Mie. L'ordinanza vieta a chiunque di rivelare l'orientamento sessuale o l'identità di genere di un individuo senza il consenso dell'interessato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FUKUOKA – L’assemblea regionale della prefettura di Mie, nel Giappone centrale, ha approvato per la prima volta nella storia del Giappone una ordinanza che vieta a chiunque di rivelare l’orientamento sessuale o l’identità di genere di un individuo senza il consenso dell’interessato o una ragione giustificata.

LEGGI ANCHE: In Giappone una sentenza storica a favore del matrimonio gay

L’ordinanza, nel cui preambolo di definisce come “volta a realizzare una società che riconosca e tuteli la diversità sessuale ed elimini ogni discriminazione”, entrerà in vigore a partire dal primo aprile. “La delibera, pur non vincolante in quanto al momento non prevede sanzioni per i trasgressori, costituisce una prima pietra miliare verso lo spostamento del problema della tutela dei diritti delle minoranze sessuali a livello nazionale”, ha dichiarato il governatore di Mie Eikei Sukuzi. In attesa di introdurre, il prossimo settembre, un sistema di certificazione del partenariato per le coppie LGBT, in modo che possano avere diritti equivalenti alle coppie sposate, la prefettura dal prossimo mese ha previsto una serie di iniziative, seminari e incontri formativi per sensibilizzare i cittadini, gli studenti e le amministrazioni locali sul problema.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Picchiato per un bacio, parla Christopher: “Legge Zan subito”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»