Il padre di Elisa ai funerali: “Programma Erasmus vada avanti”

ROMA - "Sembra ironico che questo sia successo proprio a
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

olgiata_funerali_elisa

ROMA – “Sembra ironico che questo sia successo proprio a me, docente, che con i miei colleghi abbiamo mandato tanti studenti in Erasmus in questi 20 anni. Nonostante ciò, credo che questo programma europeo sia fondamentale per la formazione di tanti giovani, e se l’Europa nascerà veramente sarà grazie a loro. Questo programma deve andare avanti e rafforzarsi“.

Lo ha detto Giuseppe Scarascia Mugnozza, docente universitario della Tuscia di Viterbo e padre di Elisa, la studentessa romana 25enne scomparsa in un incidente stradale in Spagna domenica scorsa insieme ad altre 12 giovani studentesse Erasmus. “Noi dell’università dobbiamo essere più attenti, seguirli di più e non lasciare che certe imprudenze vengano commesse e ci portino via queste vite giovani e bellissime- ha aggiunto- Sarebbe bello che quanto successo serva a rafforzare l’idea dell’Europa”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»