Fontana: “Basta dipendere dall’estero, produciamo il vaccino in Italia”

attilio fontana
Il governatore della Lombardia invita il ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti a portare il tema della produzione autoctona di farmaci immunizzanti ai rappresentanti delle aziende farmaceutiche
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Non possiamo dipendere da produzioni dall’estero, ne abbiamo bisogno di una nostra. So che domani Giorgetti (ministro allo sviluppo, ndr) incontra i rappresentanti delle aziende farmaceutiche, mi sembra che questa della produzione in Italia debba essere direzione alla quale tutti dobbiamo tendere“. Lo afferma il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante la presentazione del nuovo piano vaccinale lombardo.

Per far sì che le aziende italiane possano riconvertirsi e iniziare a produrre vaccini “grossomodo servono almeno 5-6 mesi” ha detto Fontana. Il governatore crede che questo governo “stia prendendo in esame l’ipotesi di affrontare anche questo tempo, perché se le cose non dovessero risolversi in questi sei mesi, saremmo pronti a una produzione nostra senza più dipendere da altri paesi o da altre aziende”.

LEGGI ANCHE: Vaccino, la proposta del Cts Lombardia: “Una sola dose ai guariti”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»