Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Addio a Folco Quilici, l’omaggio di Mattarella: “Decisivo per la cultura ambientalista”

Il documentarista aveva 87 anni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si è spento oggi Folco Quilici, scrittore, autore e regista per tutta la vita impegnato a raccontare l’ambiente, magistralmente indagato nei suoi documentari. Aveva 87 anni.

Un messaggio in sua memoria è stato inviato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Scompare con Folco Quilici una figura di intellettuale moderno che ha saputo dare alle immagini il senso profondo della narrazione del nostro pianeta. La duplice dimensione che ha saputo offrire nelle sue opere, con una asciutta e ricca documentazione di sapore antropologico e con quella legata, invece, alla vita degli animali, ci ha proposto letture dei territori, a partire da quello marino, di una originalità insuperata, aprendoci a mondi e civiltà sino ad allora solo fantasticate dal grande pubblico. Il contributo dato, in particolare, alla conoscenza del nostro Paese, iniziata con la serie ‘l’Italia vista dal cielo’, ha rappresentato un passo decisivo nella crescita di una educazione e di una cultura ambientalista. Scrittore, autore e regista tra i più apprezzati a livello internazionale, Quilici ha recato al patrimonio della conoscenza universale, il dono della sua opera. Alla moglie Anna, al figlio Brando, a tutti familiari, rivolgo i sentimenti di cordoglio del Paese e di riconoscenza della Repubblica”, conclude.

GALLETTI: DIVULGATORE NATURA RIGOROSO E STRAORDINARIO

“Con la scomparsa di Folco Quilici perdiamo un grandissimo rappresentante della cultura ambientale. Un testimone e un divulgatore di straordinaria bravura che ha sempre saputo coniugare il rigore scientifico e l’emozione che suscita il grande spettacolo della natura. Quilici è stato in tante occasioni collaboratore del ministero dell’Ambiente realizzando opere e raccolte fotografiche di immensa suggestione. I suoi lavori resteranno con noi e con le future generazioni a raccontare il meraviglioso patrimonio naturalistico del nostro paese e del pianeta”, ha dichiarato il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti appresa la notizia della morte di Folco Quilici.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»