Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Love, Haha, Wow, Sigh, Grr. Le nuove Reactions di Facebook

Sperimentazione finita. Anche gli italiani possono mostrare diverse Reactions
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Reactions FacebookROMA – Sperimentazione finita. Nel giro di pochi giorni anche gli italiani potranno mostrare, finalmente, diversi sentimenti su Facebook grazie alle Reactions. Basta quindi al troppo semplicistico ‘Mi piace’, pronti Love, Haha, Wow, Sigh o Grr. Da tempo gli utenti del social più amato chiedevano a gran voce stati d’animo più realistici. Ai più proprio non andava di mettere un ‘I like’ sotto un post triste o peggio ancora funebre. Resteranno delusi i fautori del ‘non mi piace’, opportunità presa in considerazione ma scartata da Facebook per evitare di seminare negatività nel social.

Facebook quindi un’isola felice e soprattutto con la libertà di esprimere realmente ciò che si pensa, anche solo attraverso una ‘faccina’. Attivare le reactions è semplice, basterà tener premuto il tasto ‘mi piace’ nel caso dei dispositivi mobile o passarci sopra con il cursore del mouse quando collegati da pc fisso.

Tra le reactions scartate dal team di Mark Zuckerberg anche quella ‘Yay’, ovvero l’italianissima ‘Evviva’. Il perché di questa scelta lo spiega Sammi Krug, product manager delle Reactions di Facebook. “Non era interamente compresa o usata a livello globale” ha detto riferendosi alla faccina. L’arrivo delle Reactions è per lo stesso Krug un “grande cambiamento” per il social. Epocale per molti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»