Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Fondi Ue. Spesa della Calabria al 99,4%, tra le regioni più virtuose

REGGIO CALABRIA - “I dati di monitoraggio finanziario dei programmi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

palazzo1REGGIO CALABRIA – “I dati di monitoraggio finanziario dei programmi cofinanziati dai fondi strutturali europei pubblicate dall’Agenzia per la Coesione Territoriale mostrano gli ottimi risultati conseguiti dal Por Calabria FESR che si attesta tra i programmi più virtuosi con una percentuale di spesa pari al 99,4% delle risorse totali a disposizione. Il processo di caricamento si completerà nei prossimi mesi, per poi arrivare alla certificazione definitiva prevista dai regolamenti comunitari per il 31 marzo 2017, ma è evidente lo straordinario recupero di capacità di spesa della Calabria realizzato nell’ultimo anno”. Così il dipartimento della Regione Calabria Programmazione nazionale e comunitaria rende noti i dati di monitoraggio sulla spesa pubblicati dall’Agenzia per la Coesione territoriale.

   “Questo risultato- prosegue la nota- è stato reso possibile grazie all’attivazione di misure straordinarie volute dal Governo regionale e coordinate dal Dipartimento Programmazione che ha elaborato un vero e proprio piano di accelerazione della spesa attribuendo compiti specifici e tempi regolamentati a ciascun ufficio coinvolto nell’attuazione del Programma. Tra le misure più significative intraprese si evidenzia la modifica delle convenzioni con gli enti locali beneficiari di progetti che ha reso più agevole e tempestiva la spesa dei Comuni.
   “Il Presidente Oliverio- aggiunge la nota-, che ha seguito in prima persona l’esecuzione del piano attraverso incontri periodici con i dirigenti e funzionari interessati, esprime soddisfazione per il significativo traguardo raggiunto ed evidenzia che negli ultimi mesi è stato recuperato uno spaventoso ritardo accumulato in anni di inefficienze e di incapacità amministrativa. Pur riconoscendo che il dato si riferisce ai pagamenti effettuati e non al rendicontato alla Commissione Europea, il Presidente sottolinea che a questo punto si può guardare con ottimismo alla chiusura del Programma FESR 2007-2013 e confidare in un pieno assorbimento delle risorse disponibili, senza alcuna restituzione all’Unione Europea”.
   “Infatti- sottolinea il dipartimento-, solo dopo un’accurata attività di controllo della spesa prodotta si potrà procedere alla rendicontazione finanziaria conclusiva del POR e proprio in questo periodo gli uffici dell’Autorità di Gestione stanno severamente controllando appalti e sovvenzioni per un totale di circa 3 miliardi di euro, cifra che consente un ragionevole ottimismo sulla chiusura dei conti del programma”.
   “Anche sul POR Calabria FSE- conclude la nota- si registra un’ottima performance attuativa considerato che la percentuale di spesa è pari al 104%. L’incremento è frutto di uno sforzo importante dell’Amministrazione, che nell’ultimo anno, sotto l’impulso del Governo regionale, ha attivato una serie di procedure, coordinate dal Dipartimento Lavoro, per l’accelerazione della spesa e per rafforzare i sistemi di controllo in modo da colmare le carenze rilevate nel 2014 dalla Commissione Europea”.
   Anche per questo Programma, il processo di caricamento si completerà nei prossimi mesi, per poi arrivare alla certificazione definitiva prevista dai regolamenti comunitari per il 31 marzo 2017. Il Presidente ringrazia per l’impegno e la professionalità i Dipartimenti interessati e ricorda che “quando si lavora insieme si ottengono risultati importanti. Questo è il primo, altri ne seguiranno a breve, con l’attuazione del POR 2014-2020”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»