Accordo tra Enea e Nedo (Giappone) per lo sviluppo delle reti elettiche

Obiettivo: approdare in un'economia low carbon e in un sistema di approvvigionamento energetico sostenibile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

accordo enea_giappone

ROMA – Un impianto di ultima generazione, con tecnologia Toshiba, per la trasmissione di energia elettrica in corrente continua. Sarà realizzato nel Centro ricerche Enea della Casaccia (Roma) ed é il frutto dell’accordo firmato oggi a Roma dall’Agenzia per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, l’Enea appunto, e Nedo, l’Agenzia governativa giapponese per l’energia e lo sviluppo tecnologico. Il dimostratore avrà una tecnologia considerata tra le piú promettenti per la trasmissione di energia elettrica su lunghe distanze e per favorire un nuovo sistema basato su generazione distribuita, utilizzo di fonti rinnovabili, smart grid e super grid. Obiettivo: approdare in un’economia low carbon e in un sistema di approvvigionamento energetico sostenibile.

“L’intesa di oggi- commenta Federico Testa, commissario Enea- unisce le eccellenze italiane e giapponesi, la speranza é di sviluppare reti interconnesse e integrate anche a livello europeo. E’ il primo accordo del genere che si fa in Italia e siamo felicissimi perché vuol dire che possiamo condividere qualcosa, nelle tecnologie, con chi è un’eccellenza del settore”. Per la sua posizione geografica, spiega Testa, “l’Italia si candida ad essere il centro di una rete che unisce Africa settentrionale, Balcani e centro Europa”.

La sigla sull’intesa per la Nedo porta la firma di Munehiko Tsuchiya, l’executive director, mentre il viceministro dello Sviluppo economico, Teresa Bellanova, riconosce “il ruolo attivo avuto da Enea, braccio tecnico e protagonista nel supportare le politiche di governo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»