A Bruxelles sala dedicata ad Aldo Moro, un “tenace mediatore”

ROMA  - "Aldo Moro fu un cattolico osservante e
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

aldo moroROMA  – “Aldo Moro fu un cattolico osservante e praticante e la sua fede si riflette’ sulla sua vita politica”. Manfred Weber, capogruppo dei Popolari al Parlamento europeo, si sofferma – come riportano fonti vaticane – sulla figura dello statista italiano, al quale oggi verra’ intitolata una sala nella sede di Bruxelles dell’Assemblea Ue.

Per Weber, Moro “fu considerato un tenace mediatore, particolarmente abile nel coordinamento della politica delle varie ‘correnti’ interne alla Democrazia cristiana”.

E’ il contributo di Aldo Moro all’integrazione europea il tema centrale della conferenza organizzata dai Vice presidenti italiani del Parlamento europeo David Sassoli (S&D) e Antonio Tajani (PPE), presieduta dall’europarlamentare Pd Enrico Gasbarra.

“Aldo Moro è stato un esempio di ‘alta’ politica, in Italia e in Europa- ha commentato il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz-. La filosofia politica di Moro, il suo rispetto del pluralismo, la ricerca del dialogo e della sintesi politica, il rafforzamento delle istituzioni e della loro legittimità, sono un’eredità che Moro ha lasciato all’Italia e all’Unione, e che dobbiamo difendere in questo periodo di grande difficoltà per il progetto europeo. A cento anni dalla sua nascita è il momento ideale per celebrare l’Aldo Moro ‘europeo'”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»