Decolla il porto di Civitavecchia: da ottobre i lavori per l’area container

"I lavori per la nuova area container del porto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

porto civitavecchia container“I lavori per la nuova area container del porto di Civitavecchia partiranno ad ottobre e dureranno 36 mesi”. Questo l’annuncio dato oggi dal presidente dell’Autorità portuale di Civitavecchia, Pasqualino Monti, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede di Unindustria a Civitavecchia.

“La concessione per l’area container- ha spiegato Monti- nasce nel 2005 ma il piano regolatore è stato approvato solo nel 2012 a causa di procedure amministrative davvero molto lunghe. Ora il Comume ha mandato la delibera al Consiglio superiore e poi dovranno passare 180 giorni al ministero dell’Ambiente. Ci auguriamo che ottobre possa essere la data di partenza dei lavori del nuovo terminal. I tempi del cantiere saranno di 36 mesi totali ma in modalità ‘step by step'”.

“Apriremo il nuovo terminal in diverse fasi in base alle richieste del mercato- ha chiarito il presidente- Entro un anno, ad esempio, la banchina e la diga foranea. La banchina avrà una lunghezza di 900 metri e sarà unica sul panorama nazionale, in grado di ospitare 2 grandi navi e le gru di nuova generazione”.

“L’area- ha concluso Monti- sarà in concessione per 40 anni a fronte dell’investimento privato di 386 milioni da parte del gruppo Gavio in partnership con altri privati. Ci tengo a precisare che non siamo in competizione con gli altri scali nazionali bensì con i porti del Mediterraneo e del nord Europa che servono Roma. Bisogna ricordare che il 60% del mercato romano non viene servito dagli scali nazionali. E questo vuol dire mancata occupazione e mancato gettito dell’Iva”.

Ma le novità per il porto di Civitavecchia non sono ancora finite. A darne notizia sempre Monti: “Esiste un nuovo progetto di una linea ferroviaria che collegherà Civitavecchia a Fiumicino e Termini. Così gli utenti del porto avranno un collegamento diretto verso la città e l’aeroporto evitando il traffico su gomma. Da parte di Rfi esiste questa volontà e sono stati accesi i finanziamenti. Qualche anno fa- ha chiarito Monti- esisteva un trenino privato Civitavecchia-Roma che si è trovato di fronte a fortune alterne. In passato Fs si è preoccupata principalmente dell’alta velocità e poco del traffico regionale. Ma sulla nuova linea ho avuto rassicirazioni direttamente dall’ad di Fs, Michele Elia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»