hamburger menu

Migranti, il messaggio del vescovo di Mazara alla capomissione della Mare Jonio: “Siamo con voi”

Domenico Mogavero ha raggiunto telefonicamente la palermitana Sheila Melosu mentre la nave si stava dirigendo verso Pozzallo

24/01/2022
mare jonio nave

PALERMO – “Seppur lontano fisicamente sono con voi con l’affetto. Sappiate che condividiamo in pieno i vostri ideali di accoglienza, del prendersi cura dell’altro”. Lo ha detto il vescovo di Mazara del Vallo (Trapani), monsignor Domenico Mogavero, a Sheila Melosu, 35 anni, palermitana e capomissione della nave Mare Jonio della flotta civile europea di Mediterranea saving humans. Mogavero ha raggiunto telefonicamente Melosu mentre la Mare Jonio si stava dirigendo verso Pozzallo.
“Parlare di accoglienza dovrebbe essere scontato – ha detto Mogavero – ma non sempre è così”.

Rivolgendosi a Melosu il vescovo di Mazara del Vallo ha detto che “insieme dobbiamo scardinare logiche e ideali di chi non vuole sentirne di accoglienza dei nostri fratelli, di prendersi cura di chi ha bisogno, anche di salvezza”. Qualche settimana fa, prima che la Mare Jonio mollasse gli ormeggi del porto di Trapani, l’equipaggio aveva incontrato a bordo i vescovi di Trapani e Palermo, monsignor Pietro Maria Fragnelli e Corrado Lorefice.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-24T12:30:27+02:00