Vaccini, Di Maio: “Faremo causa a Pfizer e Moderna”

di maio
"Se tra 10 giorni comincia la campagna elettorale perdiamo i progetti del recovery fund e non possiamo fare causa per i vaccini", ragiona Di Maio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La mancanza di dosi anti virus “non è solo un problema dell’Italia, è un contratto europeo che due aziende, Pfizer e Moderna, non stanno rispettando. Noi gli faremo causa ma non lavoreremo con tutte le istituzioni europee perché si acceleri la distribuzione del vaccino”. Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervistato da Lucia Annunziata a Mezz’ora in più.

LEGGI ANCHE: Paura vaccini, Conte: “Astrazeneca preoccupa, vie legali”

“Queste due case farmaceutiche stanno rallentando ma non se lo possono permettere. Hanno assicurato delle quantità facendo il passo più lungo della gambe. Questo fa saltare il piano vaccinale. Per ora presumiamo la buona fede, che sia stato solo un problema di valutazione”, sottolinea. 

“Se tra 10 giorni comincia la campagna elettorale perdiamo i progetti del recovery fund e non possiamo fare causa per i vaccini”, ha poi aggiunto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»