Regionali Emilia-Romagna, Arrigo Sacchi con Bonaccini? Lui gela tutti: “Mai fatto dichiarazioni politiche”

Dopo quello dell’allenatore del Bologna Sinisa Mijalovich, i partiti in corsa per le regionali contavano nell’endorsement dell’ex allenatore del Milan ed ex ct della Nazionale, nato in provincia di Ravenna
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – Si schiera col centrodestra o col centrosinistra? Ma Arrigo Sacchi gela tutti: “Non ho mai fatto dichiarazioni politiche, quello che hanno scritto è frutto solamente della maleducazione delle persone”. Ci credevano, o ci speravano, sia da un lato che dall’altro: dopo quello dell’allenatore del Bologna Sinisa Mijalovich, i partiti in corsa per le regionali dell’Emilia-Romagna contavano nell’endorsement dell’ex allenatore del Milan ed ex ct della Nazionale, nato a Fusignano, in provincia di Ravenna. Se lo sono ‘conteso’ tutta la giornata, ma ieri sera, prima di entrare alla presentazione del suo libro “La coppa degli immortali“, a Bologna, lui ha fatto capire che non si vuol far tirare per la giacchetta. D’altronde, all’incontro di ieri sera erano annunciati sia la presidente dei senatori di Forza Italia e l’ex vicepresidente del Milan e senatore azzurro Adriano Galliani, e la stessa Bernini aveva fatto capire di sperarci. Dall’altro lato, sempre ieri, l’assessore regionale al Turismo in Emilia-Romagna, Andrea Corsini, in corsa per la rielezione con Stefano Bonaccini, ha diffuso una nota intitolata “Arrigo Sacchi sta con noi”. E ha aggiunto: “Arrigo Sacchi ha partecipato a due iniziative organizzate dal Partito democratico di Cervia e Fusignano, per promuovere e sostenere la mia candidatura alle elezioni regionali di domenica prossima. In entrambe le occasioni e in una importante trasmissione radiofonica nazionale, Arrigo ha dichiarato che lui sostiene le persone che hanno lavorato bene e quindi sosterrà Andrea Corsini e Stefano Bonaccini”. Uno pari e palla al centro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

24 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»