Tg Politico, edizione del 24 gennaio 2019

https://www.youtube.com/watch?v=NMFnGE0eB6w SALVINI AVVERTE I M5S: BASTA NO, ORA DICIAMO SOLO SI' Basta con il partito dei no. La Lega incalza il Movimento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SALVINI AVVERTE I M5S: BASTA NO, ORA DICIAMO SOLO SI’

Basta con il partito dei no. La Lega incalza il Movimento Cinque stelle dopo la soluzione del caso trivelle. L’attivita’ di ricerca di idrocarburi sara’ sospesa per 18 mesi, i canoni di concessione aumentati di 25 volte. Ma l’accordo e’ accolto con accenti diversi da M5s e Lega. Soddisfatti i primi, critici i leghisti che chiedono agli alleati di smetterla con i no continui. “Ora- sottolinea Matteo Salvini- cominciamo a dire solo si'”. Intanto il Tribunale dei ministri chiede l’autorizzazione a procedere per Salvini sul caso della nave Diciotti. “Decidera’ il Senato. Della Lega sono sicuro. Vedremo gli altri come voteranno. Vedremo se c’e’ una maggioranza”, dice il ministro che allude ancora ai senatori M5s.

MATTARELLA: COMBATTERE IL RAZZISMO, DOVERE DEGLI ITALIANI

Noi italiani abbiamo il dovere morale di combattere ogni focolaio di odio, di razzismo e di antisemitismo. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, celebrando al Quirinale il giorno della memoria spiega che il passato non deve tornare in alcuna forma. Bisogna rifiutare l’indifferenza come un male tra i peggiori, dice Mattarella che raccomanda di garantire pari diritti alle donne.

LE REGIONI AVVERTONO: RISCHIO CAOS SUL REDDITO DI CITTADINANZA

Risorse e personale. Le regioni vanno all’attacco del reddito di cittadinanza. Il leader dei governatori, Stefano Bonaccini, lancia l’allarme: “Mancano poche settimane al via e il sistema non funziona, rischiamo un caos operativo incredibile”, ha detto al termine della Conferenza delle regioni. Bonaccini punta il dito sui fondi e sul ruolo dei navigator, che ancora non sono stati assunti. Le regioni, infatti, lamentano che le risorse inserite in legge di bilancio sono inferiori a quanto era stato promesso.

AL COMNGRESSO CGIL LA GIORNATA DI MAURIZIO LANDINI

È la giornata di Maurizio Landini. Alla fine di un lungo e tormentato congresso, l’assemblea generale della Cgil, riunita a Bari, sceglie il successore di Susanna Camusso che lascia dopo 8 anni la guida di Corso d’Italia. Classe 61, emiliano, l’ex leader della Fiom sarà affiancato da due vice: Vincenzo Colla e una donna.

MOVIMENTO PER LA VITA: PIÙ ATTENZIONE ALLA FAMIGLIA

Raccontare la famiglia con parole nuove, spiegando quanto ci sia di bello nel fare i figli. Il Movimento per la vita chiede un cambio di passo al mondo cattolico e anche al governo. Nel libro ‘Vita e famiglia’ l’ex deputato Gian Luigi Gigli parla di aborto, biotestamento, unioni civili. Ma soprattutto invita la politica a migliorare le politiche famigliari, “unico antidoto alla solitudine imposta dal consumismo e dalla globalizzazione”.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»