Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Courmayeur limita l’accesso in Val Ferret durante le vacanze

courmayeur
La misura per evitare eccessivi afflussi a Planpincieux
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

COURMAYEUR – Il sindaco di Courmayeur Roberto Rota ha firmato la consueta ordinanza che vieta il transito veicolare lungo la strada della Val Ferret, nel tratto compreso tra la frazione La Palud e la località Planpincieux, nei periodi di maggiore afflusso turistico. In particolare l’accesso veicolare alla vallata sarà vietato dalle 9 alle 16 dal 26 dicembre al 9 gennaio; nelle giornate di sabato e domenica, tra il 15 gennaio e il 24 aprile; dal 28 febbraio al 6 marzo; il 25 aprile ed infine nelle giornate del 15, 16, 17 e 18 aprile.

“Si ricorda- precisa il Comune in una nota- che si tratta dell’ordinaria ordinanza del periodo invernale durante il quale in Val Ferret viene praticato lo sci di fondo ed annessa a tale pratica sportiva operano diverse attività commerciali. Si rende quindi opportuno regolamentare la circolazione veicolare sul tratto di strada compreso tra la frazione La Palud e la località Planpincieux”. Infatti, come si legge nelle motivazioni dell’ordinanza, la Val Ferret è collegata al capoluogo mediante un servizio pubblico di linea, ma “non ha a disposizione delle aree di sosta in grado di contenere la notevole quantità di veicoli che si riverserebbero nella località Planpincieux nei periodi di maggiore afflusso turistico e durante i fine settimana”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»