Covid, Arcuri: “Curva in calo, ma servono ancora sacrifici”

Il commissario Domenico Arcuri: "Ok vaccino in 10 mesi grande risultato, vaiolo ci mise 92 anni"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 ROMA – “Il conteggio dei positivi conferma la validita’ misure messe in campo dal governo il 3 novembre. In terapia intensiva solo lo 0,4% dei contagiati. Un’altra buona notizia vien dal rapporto dei contagiati-tamponi, mai cosi’ basso dal 20 ottobre. Numeri che non ci devono rassicurare ma ci devono indicare la strada per i prossimi giorni, fatta di ulteriori sacrifici da parte di tutti“. Lo ha detto il commissario Domenico Arcuri durante la conferenza stampa per fare il punto sull’emergenza epidemiologica.

OK VACCINO IN 10 MESI GRANDE RISULTATO, VAIOLO CI MISE 92 ANNI

“Voglio dire che l’approvazione del vaccino in soli 10 mesi e’ un risultato straordinario della scienza contemporanea, di cui tutti dobbiamo essere riconoscenti e orgogliosi. Basti pensare che il primo vaccino per il vaiolo avvenne 92 anni dopo la scoperta“. 

DA DOMENICA PRIMI 9.750 DOSI DI VACCINO PER GIORNO SIMBOLICO

“In Italia arriveranno oltre 9.750 dosi che saranno quelle che somministreremo il 27 dicembre, e dal 28 dicembre altre 450mila dosi che arriveranno nei 300 punti di somministrazione. Lo dico con chiarezza per evitare fraintendimenti: il 27 ci sara’ il giorno simbolico in tutta Europa, nella settimana successiva continueremo con la vaccinazione di massa per le prime categorie beneficiarie: personale sanitario e ospiti Rsa. Le dosi arriveranno dal Belgio, scortate dai carabinieri e portate allo Spallanzani e da li’, trasportati dall’Esercito negli altri 20 luoghi scelti per iniziare la vaccinazione”.

SU VACCINO NO CORSIE PREFERENZIALI, NESSUNO RESTERA’ INDIETRO

“Non ci saranno corsie preferenziali, arrivera’ il turno per tutti gli italiani che vorranno vaccinarsi. Metteremo in campo tutti i sistemi di comunicazione, dai piu’ tradizionali ai piu’ innovativi per assicurarci che nessuno resti indietro”.

SIRINGHE MONOUSO, GIALLO ARCHIVIATO

“Le vaccinazioni saranno effettuate con aghi, siringhe e diluente che abbiamo acquistato e che stiamo distribuendo. Sul sito di Aifa sono gia’ pubblicate le domande piu’ frequenti sulle modalita’ di somministrazione che consiglio di andarsi a leggere. Ne leggo solo una che specifica come le siringhe saranno monouso, quindi non verranno riutilizzate. Quindi vi dico che il presunto giallo puo’ dirsi gia’ archiviato. Tanto rumore per nulla e, aggiungo, per fare questo mestiere ci vuole tanta pazienza”, ha concluso.

DA GENNAIO CAMPAGNA COMUNICAZIONE INVASIVA E PERSUASIVA

“Dalla fine di gennaio faremo campagna comunicazione molto invasiva e molto persuasiva. Coinvolgeremo una serie di categorie, non solo le Asl ma i pediatri e i medici di base. Pensiamo di contattare direttamente le persone fragili che non saranno in grado di effettuare personalmente le prenotazioni“.

DOSI IN ARRIVO IL 27 DA UTILIZZARE MASSIMO ENTRO IL 30

“Non so se tutte le regioni riusciranno a fare il vaccino il 27, so che per le caratteristiche della Pfizer, entro il 30 dicembre tutte le dosi oltre 9mila dosi dovranno essere utilizzate, ma credo che questo accadra’ molto prima“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»