Renzi: “In Italia troppi morti, qualcuno ci spieghi perché”

renzi
Ospite de 'L'Aria che Tira' su La7, il leader di Italia Viva ritorna sui temi Mes e Recovery Fund e lancia una stoccata a Franceschini: "Si occupi del turismo, che le decisioni sul voto le prende Mattarella"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Stiamo parlando di soldi che non torneranno più. Non c’è stata mai una risposta così solidale dall’Europa, li vogliamo sprecare? Ci hanno detto che eravamo polemici ora ci danno ragione di questo. Siamo contenti ma noi lavoriamo per il Paese, non facciamo polemiche” ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi nel corso della trasmissione ‘L’Aria che Tira’ su La7.

“USARE IL MES PER LA SANITÀ E LIBERARE I 9 MILIONI DEL RECOVERY FUND PER IL TURISMO”

“I 36 miliardi del Mes andrebbero utilizzati per rimettere in sesto la Sanità, così da liberare i 9 previsti per quel settore nel piano per il Recovery fund e destinarli al Turismo” ha aggiunto Renzi, che non ha risparmiato una critica al Governo: “Credo che per quel che riguarda la sanità, non sia andato tutto bene. Abbiamo il più alto numero di morti in Europa e non è spiegabile con l’età media elevata. Ci sono Paesi con una media molto più alta e un numero di morti decisamente inferiore. Qualcuno ci dovrà spiegare cosa è successo”.

LEGGI ANCHE: Niente task force, il premier Conte accontenta Renzi (per ora)

“FRANCESCHINI PENSI AL TURISMO, IL PRESIDENTE È MATTARELLA”

“Non credo si vada al voto, penso che prevarrà il buon senso e si smetta di litigare- ha aggiunto il leader di Italia Viva-, ma se qualcuno pensa di fare minacce con il ritorno al voto sappia che il voto non è una minaccia. Franceschini è il ministro del Turismo, pensi al turismo, il presidente della Repubblica si chiama Sergio Mattarella, e sarà lui a decidere se ricorrere o meno alle urne. Anche a me ieri sarebbe piaciuto essere in campo a Torino con il numero 7 insieme a Ribery, ma di Ribery ce n’è uno. Ecco, Franceschini non faccia il Ribery della politica”.

LEGGI ANCHE: Renzi attacca, il premier Conte cerca di uscire dall’angolo

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»